ASCOLTA LA PLAYLIST
DI CHIARA MORGANTE

BLACK LABEL

A dispetto delle temperature, è Berlino la città più “calda” in questo primo mese dell’anno ed è da qui che riprendiamo il nostro viaggio all’insegna dello stile. A guidarci, ovviamente, c’è Chiara che tra le mille contaminazioni di questo avvincente mix urbano, sembra essere assolutamente a suo agio.
Seguiamo allora le sue Converse e decidiamo di perderci in una delle capitali più fashion di questo 2019. Dalle vetrine patinate di Kurfürstendamm alle mille proposte di Friedrichshain, è il trionfo dello street style. Una fusione di stili tenuta insieme dalle linee rigorose di capi black label e da quell’equilibrio, tutto teutonico, capace di riscrivere le regole dell’urban dressing, con la semplicità del bianco e del nero.
Prima di rientrare un salto alla libreria Dussmann per gli ultimi regali. Qui la musica è di casa, ti avvolge al punto da non voler più uscire per continuare a danzare fra gli scaffali pieni di libri e dischi preziosissimi.
Non ci sono più muri a Berlino, è questo il cuore nuovo della vecchia Europa, un cuore giovane e vigoroso che ha una sola regola: la creatività.


Despite outside temps, Berlin starts off the year hot and it’s here we pick up our style journey. As always, our guide is Chiara, totally at ease in this captivating urban mix. 

Follow her Converse and lose yourself in one of 2019’s most fashionable capitals. From the glazed windows of Kurfürstendamm to the endless adventures in Friedrichshain, street style triumphs. The meticulous cut of black-label garments, fused with Germanic composure, rewrite the rules of urban dressing with a black and white simplicity. 

Before departing, swing by Dussmann’s bookstore where music reigns. It pulls you in, dances you among the shelves stocked with volumes of books and priceless records. It makes you never want to leave.
There are no walls left in Berlin. It’s the new heart of old Europe, young and spirited with just one convention: the imagination.